New York a colori 2012

Tutti quelli che sono stati a New York ne hanno riportato un’impressione. Questa quella di Jack Kerouac: era troppo per crederla vera; così complicata, immensa, insondabile. E così bella, vista da lontano: canyon d’ombra e di luce, scoppi di sole sulle facciate in cristallo, e il crepuscolo rosa che incorona i grattacieli come ombre senza sfondo drappeggiate su potenti abissi.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone